Pompe per l’industria chimica, tessile, alimentare, grafica, conciaria, ceramica, elettronica, galvanica, vernici, petrolifera, alimentare, sanitaria.

POMPE INDUSTRIALI DAL 1982

Language:

Debem pompe per l'industria, pompe pneumatiche a membrana, centrifughe orizzontali, centrifughe verticali, a trascinamento magnetico, sanitarie





HOME

GLOSSARIO

A - B - C - D - E - F - G - H - I - J - K - L - M - N - O - P - Q - R - S - T - U - V - W - X - Y - Z

ECTFE

Copolimero etilene clorotrifluoroetilene con ottima resistenza chimica e prestazioni meccaniche superiori al PTFE.

PREGI

Mantiene le elevate resistenze chimiche tipiche dei materiali fluorurati.

Rispetto al PTFE ha resistenze meccaniche più elevate, come trazione e compressione.

Ottima resistenza alle basse e alte temperature (fino 160°) e ai raggi U.V.

Ottima stabilità dimensionale.

Bassa infiammabilità.

Buona resistenza all’usura ed ottima resistenza a sostanze alcaline.

DIFETTI

Rispetto al PTFE la resistenza alle temperature è più bassa (160°)

Coefficiente di dilatazione termica lineare piuttosto elevato. Solo parzialmente compatibile con chetoni, esteri, eteri e basi organiche.

APPLICAZIONI

Chimiche: tipica dei polimeri fluorurati è l’elevatissima resistenza chimica agli acidi e alcali.

È impiegato per componenti nell’industria petrolchimica e chimica

Alimentari: fisiologicamente inerte se di colore naturale, é approvato per usi a contatto con alimenti dai vari Enti. E’ un materiale molto usato per questa sua caratteristica nella costruzione di macchine alimentari, pompe per liquidi alimentari, etc.

Elettriche: ottime caratteristiche dielettriche, autoestinguenza senza aggiunta di alogeni e

stabilità alle intemperie lo fanno utilizzare sempre più in questo settore.

Meccaniche: il basso coefficiente di attrito lo rende idoneo per cuscinetti anche se lavorano in acqua

Temperatura di utilizzo: da -40°C a 160°C

 

 

 

ELASTOMERI TERMOPLASTICI

Gli elastomeri termoplastici (comunemente noti come M) sono l'anello di giunzione fra il mondo della gomma vulcanizzata e quello dei polimeri termoplastici; infatti i M consentono di ottenere caratteristiche di elasticità e di "gommosità" talvolta simili a quelle della gomma vulcanizzata ma si trasformano con le normali tecnologie utilizzate per i materiali termoplastici (stampaggio a iniezione, estrusione, soffiaggio, ecc.) consentendo anche il recupero degli scarti di lavorazione.

Il Santoprene® resiste ad ozono, irraggiamento solare, acqua, acidi, basi, liquidi oleosi,

grassi.

È sterilizzabile sia in vapore che ad ossido di etilene.

Mantiene le proprietà dopo un elevato numero di ore di lavoro sotto schiacciamento ripetuto.

Temperatura di utilizzo: da -40°C a +120°C

 

 

 

EPDM (es. DUTRAL®)

Eccellente resistenza all’ozono ed all’ossigeno. I manufatti a base di gomme EPDM sono insensibili in condizioni statiche, dinamiche e all’azione di agenti ossidanti. Nessuna aggiunta di agenti antiozonanti o antiossidanti è necessaria per ottenere questo comportamento.

Eccellente resistenza alla degradazione dovuta all’invecchiamento atmosferico.

Buona resistenza ad elevata temperatura (fino a 150°C) sia in ambiente secco che umido (mescolanze protette).

Buona resistenza alle basse temperature: la flessibilità è conservata fino a -55°C.

Eccellenti proprietà dielettriche.

Elevata resistenza alle deformazioni permanenti.

Elevate caratteristiche meccaniche ed elastiche e mantenimento nel tempo di questa proprietà.

Buona resistenza a numerosi prodotti chimici (acidi organici ed inorganici, alcoli, ammine, esteri fosforici, liquidi idraulici, liquidi anticongelanti e salamoie agenti sbiancanti, detergenti biodegradabili e non, oli e grassi vegetali) e solventi polari a basso peso

molecolare (alcali, eteri, chetoni, glicoli). La resistenza ai solventi idrocarburi e agli oli minerali è scarsa.

Scarsa resistenza alla propagazione della fiamma se non opportunamente formulati.

Elevata impermeabilità all’acqua.

APPLICAZIONI: Profilati e articoli tecnici per l'automobile, guarnizioni, manufatti per protezione antiacido

Temperatura di utilizzo: da -40°C a 140°C

DEBEM Srl - Via del Bosco 41 - 21052 Busto Arsizio (VA) - P. IVA/C.F. 02962710121 - Tutti i diritti riservati ® 1998 - 2016  Privacy & Cookie Policy        concept Ki  powered by imaginaria